Parkinson Italia - Confederazione Associazioni Italiane Parkinson e Parkinsonismi (onlus)

 
giovedì 7 luglio 2011

Da Londra a Roma per raccogliere fondi contro il Parkinson

Da Londra a Roma per raccogliere fondi contro il Parkinson

Il maratoneta è Alex Flynn (foto), un avvocato inglese di 35 anni con la passione per le gare estreme che ha scoperto qualche anno fa di essere affetto dal Parkinson. Tra due giorni sarà a Roma e avrà percorso 1.800 miglia, ma l’obiettivo finale sono 10 milioni di metri e 1 milione di Sterline per il “The Cure Parkinson’s Trust” (Fondo per la Cura del Parkinson).

Alex Flynn è un uomo in missione. 39 anni, avvocato di Oxfordshire, Regno Unito, è determinato a correre, camminare, strisciare, nuotare e andare in bici per 10 milioni di metri per raccogliere 1.000.000 di Sterline per il “The Cure Parkinson’s Trust” (Fondo per la Cura del Parkinson).

Tra il 10 giugno e il 9 luglio 2011, Alex e il suo co-runner Dave Clamp (Deca-Ironman ed ex triatleta Team GB) avranno percorso più di 1.800 miglia attraverso l’Europa, da Londra a Roma (tra cui l’attraversata delle Alpi) in 30 giorni. L’equivalente di più di due maratone al giorno. Tutti i giorni!

Nel corso dei prossimi 3 anni, Alex sarà impegnato in questa missione, metro dopo metro, passo dopo passo. Questa è una sfida enorme per chiunque, ma di più per Alex che sta facendo tutto questo pur continuando a combattere, ogni giorno, gli effetti della condizione neurologica degenerativa che è la malattia di Parkinson, sul proprio corpo.

Alex ha già completato 1.149.728 metri di gare incredibilmente difficili e dure durante la sua missione 10MillionMetres“. Egli è diventato il primo malato di Parkinson a completare la Marathon des Sables un’impresa che può scoraggiare la maggior parte delle persone. Ma Alex ha molte gare più grandi ed epiche ancora da affrontare, tra cui l’imminente sfida sulla distanza della Henley Ironman Triathlon” e anche il sudafricano Trail Otter nel mese di settembre, per citarne alcune.

Per accrescere la consapevolezza della insorgenza della malattia di Parkinson tra i giovani (Parkinson Giovanile), Alex ha già corso con Dave attraverso le Alpi bavaresi nel Europe135” e più recentemente nel Thames Trot 50 mile race; Dave ha aiutato Alex a tagliare il traguardo in poco più di 10,5 ore. Lo scorso novembre, Dave ha gareggiato nel Deca-Ironman World Challenge (38 km a nuoto, 1.800 km in bicicletta e 422 km di corsa) a Monterrey, Messico; è arrivato al secondo posto ed è in attesa di partecipare a un ulteriore campionato Deca-Ironman entro la fine dell’anno.

Alex dice: “Questa sarà la sfida più dura e più difficile nella mia sfida a raggiungere i 10 milioni di metri e aggiungere 1 milione di sterline al Fondo per la Cura del Parkinson. Sono determinato a raggiungere questo straordinario risultato nonostante la mia malattia e sono davvero eccitato all’idea di intraprendere questa sfida con Dave. È un grande atleta. Sono enormemente grato per il suo sostegno e per il suo impegno per la mia campagna ‘10MillionMetre‘ e anche per il sostegno e l’assistenza del Gruppo deVere, il cui coinvolgimento è stato fondamentale per realizzare l’enorme sfida imminente di Trans-Europe’”.

Dave dice: Alex ed io ci ispiriamo e motiviamo l’un l’altro in egual misura e condividiamo la stessa passione per aumentare la consapevolezza della malattia di Parkinson affrontando tali sfide straordinarie per raggiungere l’obiettivo di 1 Milione di Sterline per la ricerca sulla malattia di Parkinson e possibilmente per una cura“.


[indietro]

[torna su]

ASSOCIAZIONI CONFEDERATE

LE ASSOCIAZIONI SI PRESENTANO

Parkinsoniani Associati Mestre Venezia e provincia

Un'associazione.... tanti progetti...

COLLABORIAMO CON


Avvisami!

Metti la tua Email e saprai quando ci sono nuovi articoli.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Vedi tutti


© 2015 All right reserved | Parkinson Italia ONLUS - Via S. Vittore 16 - 20123 MILANO | Codice Fiscale: 96391930581 | Telefono: +39 348.75.85.755 | segreteria@parkinson-italia.it