Parkinson Italia - Confederazione Associazioni Italiane Parkinson e Parkinsonismi (onlus)

 
sabato 11 ottobre 2014

Pacemaker: Assobiomedica rassicura sulla sicurezza

Pacemaker: Assobiomedica rassicura sulla sicurezza

Dopo che la trasmissione Tv "Report" del 5/10/2014 ha creato allarme tra i portatori di Pacemaker, l'associazione delle aziende produttrici specifica che le aziende associate ad Assobiomedica "non si avvalgono dell’Istituto Superiore di Sanità per la certificazione dei prodotti, ma di altri prestigiosi organismi europei accreditati".

“Vogliamo tranquillizzare i 700mila portatori di pacemaker, sottolineando che le aziende associate ad Assobiomedica, che producono e distribuiscono la grandissima parte dei pacemaker e dei defibrillatori impiantati in Italia, non si avvalgono dell’Istituto Superiore di Sanità per la certificazione dei prodotti, ma di altri prestigiosi organismi europei accreditati. Garantiamo che le aziende associate ad Assobiomedica effettuano controlli di qualità che mettono la salute e la sicurezza del paziente al primo posto”.

Questo il chiarimento che Assobiomedica, l’Associazione di Confindustria che rappresenta le imprese di dispositivi medici, tiene a fare, dopo il servizio di Report andato in onda domenica scorsa, per evitare ulteriori allarmismi tra tutti i pazienti a cui è stato impiantato un pacemaker, un defibrillatore o uno stimolatore neurologico (DBS). 

“Il sistema di certificazione CE ha dato ottimi risultati – spiegano da Assobiomedica: in oltre 20 anni di marcatura CE sono pochissimi gli episodi di incidenti gravi e quelli che ci sono stati erano frutto di vere e proprie truffe. Peraltro il sistema di vigilanza, attivato dal Ministero della Salute, opera in modo efficace e tempestivo. A riprova dell’importanza che il Ministero, insieme alle Regioni, riconosce a questa attività, il Patto per la Salute prevede misure volte a migliorare ulteriormente la vigilanza dei dispositivi medici, prevedendo l’implementazione di una rete nazionale per lo scambio di informazioni su vigilanza e controlli”. 

“Inoltre – conclude Assobiomedica – il nuovo Regolamento sui dispositivi medici che sta per essere introdotto in Europa, va a rafforzare la sicurezza e i controlli dei prodotti sul mercato, cosa su cui siamo favorevoli nell’interesse primario di tutti i pazienti e delle aziende produttrici”.
 
Ufficio stampa Assobiomedica
Sara Robibaro


Il servizio "Il danno e la beffa" della trasmissione d'inchiesta "Report" su RAI 3 è andato in onda domenica 5 ottobre 2013.
Potete guardare il servizio sul sito web della trasmissione: QUI

  


[indietro]

[torna su]

ASSOCIAZIONI CONFEDERATE

LE ASSOCIAZIONI SI PRESENTANO

Parkinsoniani Associati Mestre Venezia e provincia

Un'associazione.... tanti progetti...

COLLABORIAMO CON


Avvisami!

Metti la tua Email e saprai quando ci sono nuovi articoli.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Vedi tutti


© 2015 All right reserved | Parkinson Italia ONLUS - Via S. Vittore 16 - 20123 MILANO | Codice Fiscale: 96391930581 | Telefono: +39 348.75.85.755 | segreteria@parkinson-italia.it