Non Chiamatemi Morbo: parte la Campagna di comunicazione sociale sulla malattia di parkinson

Non Chiamatemi Morbo: parte la Campagna di comunicazione sociale sulla malattia di parkinson

NON CHIAMATEMI MORBO:
il Parkinson non è contagioso

Il 22 Settembre 2020 diamo il via a "non chiamatemi morbo", campagna educativa sulla malattia di Parkinson.

In tre anni vogliamo sensibilizzare gli italiani per sradicare lo stigma e l’ignoranza che circondano la malattia, favorire la diagnosi precoce, educare il coming out, promuovere i diritti delle persone con Parkinson alle cure, all’inclusione sociale e a perseguire la migliore qualità della vita.

La campagna, organizzata dalla Confederazione Parkinson Italia, ha raccolto l’adesione di tutte le realtà associative del mondo Parkinson, della cronicità, della comunità scientifica e il sostegno non condizionato delle aziende Bial, Medtronic e Zambon. Un impegno collettivo e di lunga durata che segna il primo risultato della campagna nonchiamatemimorbo sulla strada del superamento della frammentazione.

Per sconfiggere l’ignoranza, la paura e lo stigma la migliore strategia è il racconto di storie vere di persone comuni, come di personaggi pubblici, che hanno saputo resistere alla malattia trovando nuovi interessi o coltivando vecchie passioni accantonate.

21 storie dolorose, ma ricche di relazioni, storie di vite comunque vissute bene, storie da emulare raccontate dalle magiche fotografie di Giovanni Diffidenti e dalle inconfondibili voci di Lella Costa e Claudio Bisio che hanno messo a disposizione gratuitamente il loro talento interpretando con sensibilità e un tocco di ironia “Mrs. and Mr. Parkinson”.

GUARDA IL TRAILER DELLA MOSTRA PARLANTE

https://nonchiamatemimorbo.info

SE TI E’ PIACIUTO

DACCI VOCE

FALLO CIRCOLARE SUI SOCIAL E VISITA LA MOSTRA

ti aspettiamo dal 22 settembre al 27 settembre
al Piccolo Teatro di Milano
Chiostro Nina Vinchi
Via Rovello 2

 

Iniziativa realizzata grazie al Piccolo Teatro di Milano
e al contributo non condizionato di
BialMedtronicZambon

Per informazioni: www.nonchiamatemimorbo.info

Approfondimenti (esterni)

Visita il sito nonchiamatemimorbo.info