Indagine: impatto Covid-19 sulla fornitura di servizi neurologici

Indagine: impatto Covid-19 sulla fornitura di servizi neurologici

EFNA (European Federation of Neurological Associations) in collaborazione con EAN (the European Academy of Neurology) ha lanciato una nuova indagine in relazione al Covid-19.

Molti sondaggi hanno già rilevato l'impatto della pandemia di Covid-19 sull'accesso dei pazienti alle cure e all'assistenza. Tuttavia questo sondaggio ha l'obiettivo di capire meglio come sono stati riconfigurati i percorsi di cura per la comunità dei pazienti di neurologia durante la prima ondata della pandemia.

E, cosa ancora più importante, si vogliono cogliere le raccomandazioni per garantire che qualsiasi futuro cambiamento nell’erogazione dei servizi sia fatto nell’interesse dei pazienti – piuttosto che, esclusivamente, nell’interesse del sistema sanitario.

Questo breve sondaggio permetterà di capire meglio ciò che ha funzionato bene, ma – anche – dove è necessario apportare miglioramenti- e inoltre quale ruolo hanno svolto i pazienti stessi nel plasmare l’approccio alla loro assistenza durante la pandemia.

Questi dati saranno utilizzati per informare la futura difesa dei nostri gruppi di neurologia, mentre ci impegniamo nella politica e nel processo decisionale che informerà la pianificazione della guarigione” sostiene EFNA. “Permetterà inoltre ai neurologi di tutta Europa di comprendere il punto di vista dei loro pazienti sugli approcci adottati durante la pandemia, ma anche quali insegnamenti possono essere applicati nella futura erogazione delle cure“.

Vi invitiamo a collaborare a questa indagine. È aperta a tutti coloro che vivono con un disturbo neurologico e risiedono in Europa.

L’indagine è aperta fino al 20 novembre.

Per partecipare all’indagine clicca qui https://www.surveymonkey.com/r/33CCWY2?lang=it

Ti ringraziamo per la collaborazione