Storie di Parkinson

 Parkinson Italia

Una gita all’Ulss

Il 15 gennaio u.s. mi sono recata assieme a mio marito (caregiver d’eccezione) all’Ulss di Mestre-Venezia per essere sottoposta alla prevista e sospirata (richiesta dal maggio 2013) prima visita per accertamento dell’invalidità civile e della certificazione ai sensi della Legge 104/95. Dopo la procedura iniziale molto veloce, ci siamo accomodati all’interno dell’ufficio destinato alla commissione prevista.

Leggi tutto

 Parkinson Italia

Come ho combattuto il Parkinson e sono uscito dalla solitudine

Per tutti noi ammalati di Parkinson, penso, sia semplice parlare della solitudine. Invece vorrei fare alcune riflessioni di come ho combattuto il mio Parkinson nei miei momenti di solitudine e di come ho combattuta la solitudine durante la mia malattia. Sono ammalato da 18 anni e debbo dirvi, con tutta onestà, che a parte i casi che mi accingo a narrarvi, di non essermi sentito mai solo. Debbo dire pure che ho accanto a me una compagna eccezionale che mi assiste in maniera continuativa, la mia ‘caregiver’, con la quale c‘è un rapporto di complicità assoluta.

Leggi tutto

 Parkinson Italia

“Combatto il Parkinson grazie alla camminata nordica”

Claudio Barboni, parrucchiere di Borgosesia (Vercelli), ha 47 anni e da 5 ha scoperto di dover convivere con il Parkinson. “Scoprire di essere malati è un duro colpo, ammetterlo al mondo è difficile, io stesso faccio fatica a espormi ma credo sia il momento giusto perché non penso di essere il solo in zona, eppure non ho mai avuto contatti con nessuno in Valsesia con la mia stessa patologia” racconta Claudio.

Leggi tutto

 Parkinson Italia

La risata è la migliore medicina

Imparare a vedere la propria vita attraverso le lenti dell’umorismo e dell’autoironia aiuta a superare numerose difficoltà del vivere quotidiano. Ridere e sorridere di noi stessi è una delle migliori terapie che possiamo avere a costo zero e senza alcun effetto collaterale. È quanto spiega Beverly Ribaudo nel sul libro “Parkinson’s Humor”.

Leggi tutto

 Parkinson Italia

Jim Kennedy mette “in pausa” il Parkinson

Grazie alla stimolazione cerebrale profonda (DBS), Jim Kennedy, è tornato a condurre una vita quasi normale, riuscendo a tenere i sintomi del Parkinson sotto controllo. Tutto è iniziato con la balbuzie, poi il dolore e la perdita delle capacità motorie. Alla fine, la malattia di Parkinson lo rendeva un uomo prigioniero nel suo stesso corpo.

Leggi tutto

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter

Contribuisci

Diventa volontario

Seguici su

Sostienici -

Attività locali

18 marzo 2020 Trento

Il "Notiziario Parkinson"

11 marzo 2020 Venezia Mestre

Il "Nuovo Parko" Marzo 2020, N. 150

11 febbraio 2020 Venezia- Mestre

Il "Nuovo Parko" Febbraio 2020, N. 149

13 gennaio 2020 Venezia-Mestre

Il "Nuovo Parko" Gennaio 2020, N. 148

24 novembre 2019 Collegno (TO)

Giornata Nazionale Parkinson a favore del progetto Dance Well