Parkinson Italia - Confederazione Associazioni Italiane Parkinson e Parkinsonismi (onlus)

 

Notizie

  • Parkinson: nuova via per trasformare le cellule della pelle in neuroni

    Una delle strategie più promettenti, ma anche molto complesse, per cercare di contrastare il Parkinson è quella di sostituire i neuroni dopaminergici difettosi con nuovi neuroni. Fino a oggi però, i ricercatori hanno utilizzato materiale fetale, difficile da ottenere e di qualità variabile o le cellule staminali embrionali con cui si è riusciti a "riprogrammare" con più successo le cellule in neuroni dopaminergici.
    Parkinson: nuova via per trasformare le cellule della pelle in neuroni
  • Da farmaci esistenti e sicuri, nuove terapie contro il Parkinson

    Nel Regno Unito, è stato pubblicato uno studio che mostra come il farmaco anti-demenza Rivastigmina riduce il rischio di cadute del 45% nella malattia di Parkinson, mentre è al via un nuovo trial clinico che testerà gli effetti della Simvastatina (un farmaco anti-colesterolo) nel rallentare, fermare o invertire il Parkinson.
    Da farmaci esistenti e sicuri, nuove terapie contro il Parkinson
  • In Toscana, sperimentazione contro l’Alzheimer e il Parkinson

    A febbraio inizierà la cura sperimentale con i “caschetti”: 60 pazienti colpiti da Parkinson e Alzheimer verranno sottoposti a «stimolazione elettrica transcranica», piccole scosse elettriche a bassissimo voltaggio. In primavera, partirà la sperimentazione su 100 pazienti asintomatici, per individuare tecniche di diagnosi precoce.
    In Toscana, sperimentazione contro l’Alzheimer e il Parkinson
  • Il bracciale per la diagnosi precoce di Parkinson

    Un bracciale tecnologico che misura con grande precisione i movimenti nelle persone con Parkinson, realizzato dell’Assistive robotics Laboratory dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna. Lo speciale braccialetto si è appena aggiudicato il “premio iNEMO design challenge”, indetto da ST Microelectronics, su oltre 80 concorrenti.
    Il bracciale per la diagnosi precoce di Parkinson
  • Pillola sottolinguale Parkinson: "pronto intervento" contro il blocco motorio

    Per chi soffre di Parkinson, una delle maggiori paure è quella di entrare improvvisamente in una fase di ‘blocco’, inteso come difficoltà di movimento, mentre si trova fuori casa. Il corpo che si irrigidisce, i piedi che restano incollati per terra: è uno dei rischi che condiziona la vita di chi soffre di questa grave malattia neurodegenerativa.
    Pillola sottolinguale Parkinson: "pronto intervento" contro il blocco motorio
  • Circa 20.000 minori in Italia hanno un genitore con il Parkinson

    È partita la campagna Facebook di sensibilizzazione per “modificare la percezione della Malattia di Parkinson” che “è sbagliata e causa una sottovalutazione della gravità sociale del fenomeno” come sostiene Parkinson Italia ONLUS. Con questa azione, si punta anche a raccogliere fondi per i progetti della Confederazione.
    Circa 20.000 minori in Italia hanno un genitore con il Parkinson
  • Nell'aspirina c'è una molecola attiva contro Alzheimer e Parkinson

    È nell'acido salicilico – presente nell'aspirina o in farmaci derivati – che può nascondersi la cura contro malattie neurodegenerative quali Alzheimer, Parkinson e corea di Huntington. Infatti, può bloccare l'azione dell'enzima GAPDH che, in condizioni di stress ossidativo, penetra nel nucleo delle cellule e le danneggia fino ad ucciderle.
    Nell'aspirina c'è una molecola attiva contro Alzheimer e Parkinson
  • Parkinson: mancano i Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali (PDTA)

    Sono tre i principali fattori critici nella gestione della malattia di Parkinson, patologia neurodegenerativa dal forte impatto sociale, che ha pesanti ripercussioni sulla vita di migliaia di famiglie: non se ne parla abbastanza, non esiste ancora una cura definitiva, e la maggior parte delle Regioni italiane non ha sviluppato uno specifico Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA).
    Parkinson: mancano i Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali (PDTA)
  • Parkinson: più vicini a un'applicazione della medicina rigenerativa con le cellule staminali

    “Se non ci si riesce col Parkinson credo che sarà difficile pensare un’applicazione in medicina rigenerativa per le cellule staminali. Il Parkinson è la scommessa, il banco di prova.” Spiega Elena Cattaneo, professore ordinario dell’Università degli Studi di Milano e senatrice a vita.
    Parkinson: più vicini a un'applicazione della medicina rigenerativa con le cellule staminali
  • Contro gli stati "OFF", si studia la somministrazione sublinguale di Apomorfina

    Cynapsus è una società farmaceutica in via di sviluppo specializzata nel sistema nervoso centrale e si prepara a commercializzare una sottile pellicola sublinguale ad azione rapida, facile da usare, per superare i debilitanti episodi "OFF" associati alla malattia di Parkinson.
    Contro gli stati "OFF", si studia la somministrazione sublinguale di Apomorfina

[torna su]

ASSOCIAZIONI CONFEDERATE

LE ASSOCIAZIONI SI PRESENTANO

Parkinsoniani Associati Mestre Venezia e provincia

Un'associazione.... tanti progetti...

COLLABORIAMO CON


Avvisami!

Metti la tua Email e saprai quando ci sono nuovi articoli.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Vedi tutti


© 2015 All right reserved | Parkinson Italia ONLUS - Via S. Vittore 16 - 20123 MILANO | Codice Fiscale: 96391930581 | Telefono: +39 348.75.85.755 | segreteria@parkinson-italia.it