Parkinson Italia - Confederazione Associazioni Italiane Parkinson e Parkinsonismi (onlus)

 
martedì 8 novembre 2016

La cartella clinica integrata di Bolzano "caso nazionale ed internazionale"

La cartella clinica integrata di Bolzano "caso nazionale ed internazionale"

Perno del nuovi sistema informativo sanitario, che si dichiara di voler costruire intorno alle esigenze del cittadino, la cosiddetta cartella clinica integrata del paziente. «È il nostro applicativo di eccellenza — spiega il Dg dell’Asp di Bolzano — che, appunto, integra la cartella ospedaliera, quella territoriale e quella del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta. Sarà pronta fra un anno ma, in futuro, raccoglieremo tutti gli episodi di salute di una persona, dalla nascita fino alla morte. «Se noi non investiamo come sanità pubblica lasciamo il posto alle assicurazioni private» Diventerà, cioè, una cartella longitudinale della vita del cittadino, con un accesso di tutti i professionisti, sia il medico specialista dell’ospedale, sia il medico del territorio, l’infermiera e il riabilitatore e potrà essere arricchito con elementi non generati nel sistema sanitario pubblico. Il cittadino potrà, cioè, aggiungere referti e esami fatti privatamente». I primi risultati tangibili del progetto stanno arrivando: dematerializzazione delle ricette farmaceutiche e specialistiche; pagamenti e referti online entro la fine dell’anno. «Nel 2017 — aggiunge Schael — saranno pronte tre app di geolocalizzazione informativa, una sui Pronto Soccorso e i tempi di attesa, una per le mamme ,dedicata al percorso maternità e la terza, più generale, sulla salute per l’intera popolazione dell’Alto Adige. Le specifiche tecniche sono già state scritte e per realizzarle procederemo con una gara».
 

Ma l’obiettivo più ambizioso è andare oltre il traguardo dei servizi online per raggiungere una interazione in tempo reale con i pazienti attraverso la raccolta di dati e parametri vitali, consentita dai dispositivi indossabili. «Il futuro sarà sicuramente dei wearablepreconizza Schael — . Se noi, come sanità pubblica, non teniamo il passo investendo, lasceremo questo tipo di approccio alle assicurazioni private o al business delle multinazionali»

 

Fonte: Corriere della Sera 08/11/2016


[indietro]

[torna su]

ASSOCIAZIONI CONFEDERATE

LE ASSOCIAZIONI SI PRESENTANO

Parkinsoniani Associati Mestre Venezia e provincia

Un'associazione.... tanti progetti...

COLLABORIAMO CON


Avvisami!

Metti la tua Email e saprai quando ci sono nuovi articoli.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Vedi tutti


© 2015 All right reserved | Parkinson Italia ONLUS - Via S. Vittore 16 - 20123 MILANO | Codice Fiscale: 96391930581 | Telefono: +39 348.75.85.755 | segreteria@parkinson-italia.it