Parkinson Italia - Confederazione Associazioni Italiane Parkinson e Parkinsonismi (onlus)

 
lunedì 28 gennaio 2013

Parkinson in fase iniziale: i pazienti possono soffrire di alcuni sintomi in silenzio

Parkinson in fase iniziale: i pazienti possono soffrire di alcuni sintomi in silenzio

Le persone con malattia di Parkinson allo stadio iniziale spesso mostrano ansia, costipazione, sbavano… e altri sintomi non correlati ai disordini del movimento.

Poiché i problemi di movimento sono il sintomo principale della malattia, questi sintomi non motori spesso non vengono diagnosticati e trattati, secondo uno studio che è stato pubblicato nel gennaio 2013 sulla rivista Neurology.

"Spesso le persone con Parkinson in fase iniziale non parlano neppure di questi sintomi con i loro medici e i medici stessi non indagano su questi sintomi" ha detto in un comunicato stampa l’autore dello studio, Tien Khoo, dell'Università di Newcastle, in Inghilterra. "Eppure, molte volte i sintomi possono essere trattati efficacemente".

I ricercatori hanno chiesto a 159 pazienti con nuova diagnosi di Parkinson e 99 persone senza la malattia se hanno sperimentato uno qualsiasi dei 30 sintomi non motori, tra cui problemi gastrointestinali, problemi del sonno e problemi sessuali. I malati di Parkinson avevano una media di otto dei sintomi non motori, mentre quelli senza Parkinson avevano una media di tre. 

I sintomi più comuni per i pazienti di Parkinson sono: sbavare, urgenza urinaria, costipazione, ansia e un ridotto senso dell'olfatto. In particolare lo studio a rilevato che:

  • la saliva in eccesso, o sbavare, era un problema per il 56 per cento dei pazienti con Parkinson e solo il 6 per cento di quelli senza la malattia.
  • la Costipazione ha colpito il 42 per cento dei pazienti con Parkinson e il 7 per cento di quelli senza la malattia.
  • l'ansia è stata riportata dal 43 per cento dei pazienti con Parkinson e il 10 per cento di quelli senza la malattia. 

"Questi risultati dimostrano che il Parkinson colpisce molti sistemi del corpo, anche nelle sue prime fasi", ha detto Khoo. "Spesso questi sintomi sulla qualità della vita delle persone pesano altrettanto se non di più dei problemi di movimento che vengono con la malattia. Sia i medici che i pazienti devono prendere in considerazione i trattamenti disponibili per questi sintomi”.
  


[indietro]

[torna su]

ASSOCIAZIONI CONFEDERATE

LE ASSOCIAZIONI SI PRESENTANO

Parkinsoniani Associati Mestre Venezia e provincia

Un'associazione.... tanti progetti...

COLLABORIAMO CON


Avvisami!

Metti la tua Email e saprai quando ci sono nuovi articoli.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Vedi tutti


© 2015 All right reserved | Parkinson Italia ONLUS - Via S. Vittore 16 - 20123 MILANO | Codice Fiscale: 96391930581 | Telefono: +39 348.75.85.755 | segreteria@parkinson-italia.it