Parkinson Italia - Confederazione Associazioni Italiane Parkinson e Parkinsonismi (onlus)

 

Articoli scientifici

  • Chi ha il Parkinson ha difficoltà a imparare cose nuove

    Scienziati della Kessler Foundation e colleghi spagnoli hanno studiato la memoria e l'apprendimento nei pazienti con Parkinson scoprendo che la capacità di apprendere nuove informazioni del gruppo di persone con Parkinson osservato era significativamente peggiore rispetto al gruppo di controllo di persone "sane".
    Chi ha il Parkinson ha difficoltà a imparare cose nuove
  • Il cervello ringiovanisce con la corsa

    La scoperta firmata Ibcn-Cnr smonta un dogma della neurobiologia, dimostrando per la prima volta che la perdita di cellule staminali neuronali durante l’età adulta è un processo reversibile. Lo studio apre nuove prospettive nell’ambito della medicina rigenerativa del sistema nervoso centrale.
    Il cervello ringiovanisce con la corsa
  • Dalla ricerca italiana un passo avanti per la diagnosi precoce del Parkinson

    La risonanza magnetica ad alto campo (7 Tesla) può consentire di anticipare la diagnosi di Parkinson, permettere di anticipare l'inizio dei trattamenti e offrire così un miglior decorso della malattia. La RMI a "7 Tesla" offre una visione dettagliata di un'area del cervello coinvolta nella malattia e permette l'individuazione tempestiva di una condizione che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. La tecnica è spiegata in un nuovo studio – pubblicato sulla rivista Radiology – condotto da Mirco Cosottini dell'Università di Pisa.

    Dalla ricerca italiana un passo avanti per la diagnosi precoce del Parkinson
  • Attività e comportamenti impulsivi: qual è la causa?

    Problemi di controllo dell'impulsività si verificano in alcuni individui con malattia di Parkinson. Come l'aumento delle attività rischiose, il gioco d'azzardo compulsivo, l'eccesso di cibo, lo shopping compulsivo o gli eccessi di spesa e l'iper-sessualità. Questo articolo definisce questi problemi, discute le possibili cause e fornisce informazioni sui passi da fare se si verifica uno di questi problemi.
    Attività e comportamenti impulsivi: qual è la causa?
  • Scoperto come i pesticidi aumentano rischio Parkinson

    Che i pesticidi facessero male alla salute e causassero diverse malattie neurologiche tra cui il Parkinson era già noto. Ciò che non era chiaro era il meccanismo molecolare che porta alla degenerazione delle cellule cerebrali. Ora, una nuova ricerca ha mostrato in che modo i pesticidi potrebbero aumentare il rischio di ammalarsi di Parkinson e, inoltre, che alcune varianti genetiche potrebbero rendere più vulnerabili a questo disordine.
    Scoperto come i pesticidi aumentano rischio Parkinson
  • La Stimolazione elettrica della spina dorsale attenua i sintomi del Parkinson

    I risultati di uno studio condotto sui topi dal team di Miguel Nicolelis della Duke University School of Medicine presso Durham è stato pubblicato sulla rivista Scientific Reports. Secondo lo studio, la stimolazione elettrica non invasiva del midollo spinale – somministrata per diverse settimane – attenua i sintomi della malattia di Parkinson e forse ne può rallentare il decorso della malattia.
    La Stimolazione elettrica della spina dorsale attenua i sintomi del Parkinson
  • Promette bene la nuova terapia genica per il Parkinson

    La rivista Lancet ha pubblicato gli esiti di uno studio condotto in collaborazione fra l'Ospedale Henri Mondor di Créteil (Francia)e l'Ospedale Adenbrookes di Cambridge (Inghilterra). La ricerca anglo-francese ha posto le basi per una nuova terapia genica per il trattamento della malattia di Parkinson. I due team, coordinati dal prof. Francese Stéphane Palfi, hanno messo a punto una terapia che potrebbe essere in grado di ridurre i sintomi in maniera rilevante.
    Promette bene la nuova terapia genica per il Parkinson
  • Ultrasuoni focalizzati per ridurre la discinesia nel Parkinson

    La Michael J. Fox Foundation e la Focused Ultrasound Foundation stanno finanziando lo studio per utilizzare ultrasuoni focalizzati - una tecnologia non invasiva - per l'ablazione di un piccolo volume della regione del cervello detta "globo pallido" al fine di ridurre la discinesia. Da un lato la procedura non richiede nessun intervento chirurgico ed è più facilmente tollerata rispetto alle alternative come la stimolazione cerebrale profonda, ma è irreversibile.
    Ultrasuoni focalizzati per ridurre la discinesia nel Parkinson
  • Parkinson: studio individua nuovi bersagli genetici

    Alcuni ricercatori del National Institutes of Health (Londra) hanno usato la tecnologia dell'Rnai (Rna interference) per individuare decine di geni che potrebbero diventare nuovi bersagli terapeutici per il trattamento della malattia di Parkinson. I risultati della ricerca – pubblicata on line su 'Nature' – potrebbero essere utili anche per diverse malattie causate da danni ai mitocondri, le 'centrali biologiche' che si trovano nelle cellule di tutto il corpo.
    Parkinson: studio individua nuovi bersagli genetici
  • Una mutazione genetica e pesticidi possono causare il Parkinson

    Una mutazione genetica che rende alcuni individui più sensibili ai pesticidi potrebbe scatenare la malattia di Parkinson, secondo un esperimento condotto su colture di cellule staminali umane da un gruppo di ricerca del centro di ricerca americano Sanford-Burnham Medical Research Institute. Lo studio, pubblicato dalla rivista ‘Cell’, è stato coordinato dal Dott. Stuart Lipton.
    Una mutazione genetica e pesticidi possono causare il Parkinson

[torna su]

ASSOCIAZIONI CONFEDERATE

COLLABORIAMO CON


Avvisami!

Inserite qui sotto il vostro indirizzo e-mail per essere avvisati quando ci sono nuovi articoli.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Vedi tutti


© 2011 Parkinson Italia - All right reserved | Parkinson Italia - Via S. Vittore 16 - 20123 MILANO | Telefono e fax: +39 02 36554377 | Codice Fiscale: 96391930581 | parkinsonitalia@parkinson-italia.it